Posts Tagged ‘gazzetta’

h1

BE THE NEW PUMA KING

26 aprile 2011

Tutto ruota intorno a quel nome. Ma-ra-do-na. Il ragazzo d’oro, diventato re del mondo con ai piedi delle scarpe diventate leggenda, come lui. Dalla Puma 1986 Mexico Finale alla Puma King finale sono passati 25 anni. Il mito del ‘diez’ vive ancora come quello degli strumenti del mestiere indossati anche da Pelè, Kempes, Matthäus e Cruijff.

Puma, da sempre in prima linea per la promozione dei valori dello sport – e non a caso sponsor ufficiale della Nazionale italiana di calcio – ha promosso un’iniziativa d’eccezione. “Be the new Puma King”, diventa il nuovo re della Puma. Un contest, una sfida pensata per ragazzi di 14 e 15 anni. Meglio, per giovani talenti, per chi aspira a diventare il nuovo re.

La sfida online – Fatevi filmare mentre giocate la partita della vostra squadra. Fatevi riprendere mentre palleggiate, mentre fate numeri che nemmeno Ronaldinho sa fare. Preparate un video di vostri gol, di vostre parate, di vostri salvataggi, di vostri assist magici. Poi andate sul sito Puma New King su Gazzetta.it e caricate il vostro capolavoro. Inizia così la vostra scalata per diventare il nuovo re di Puma. Ovviamente, all’interno del sito, ci saranno sezioni dedicate ad ogni ruolo. Dovete essere il più speciali possibili per essere selezionati. Otto ragazzi infatti verranno scelti per partecipare alla finale di Coverciano.

I PUMA DAY – Puma sceglierà alcune scuole calcio, in collaborazione con Master Group. In tutta Italia verranno organizzati i Puma Day (sul sito tutte le date e i luoghi degli avvenimenti) presso le società sportive che collaboreranno con i rivenditori Puma. Una giuria tecnica visionerà e selezionerà i migliori ragazzi tra i 14 e 15 anni. Migliori, ovvero quelli che si distingueranno per capacità tecniche, per genialità. I ragazzi dovranno impressionare la giuria in modo da puntare alla finale quadrangolare dell’11-12 giugno, a Coverciano, nel centro tecnico della Nazionale Italiana. Se otto arriveranno in Toscana attraverso il contest online, i Puma Day accenderanno il sogno di 54 futuri talenti. 62 si contenderanno il titolo di nuovo re e soprattutto la possibilità di fare uno stage presso una squadra di Serie A, Bundesliga, Liga o Premier League sponsorizzata da Puma.

Puma per tutti – L’iniziativa di Puma è più che un semplice contorno per lanciare un prodotto. Anche se non si può non parlare della scarpa in sè. Design, tecnologia e materiali moderni rendono la leggendaria scarpa dell’86 un vero gioiello. Le tecnologia Puma AptoLast permette alla calzatura di adattarsi alla silhouette del piede. La tomaia in pelle di canguro fa della Puma King finale il top per quanto riguarda la sensibilità nel tocco di palla. Se questa scarpa è la scarpa dell’esperienza, del classico giocatore di categoria a cui piace la solidità del passato, la sicurezza e la garanzia di un nome e di una storia lunga e importante, Puma pensa anche ai giovani, alle nuove generazioni. Su Puma Football si possono trovare anche le scarpe Speed, quelle indossate da Eto’o, o le Power, quelle di Chiellini e Buffon. E tanti altri prodotti.

Online – Per concludere. Detto del minisito Puma New King, il mondo Puma sul web si sviluppa anche su altri indirizzi. Tutte le collezioni sono su Puma Football. Ma Puma è su Facebook. Innanzitutto con l’applicazione Puma King. E poi con un divertente gioco. Insomma, non si può proprio far finta di niente. La strada per diventare re è spianata.

h1

SE LO DICONO LORO…

2 marzo 2010

Mario Sconcerti e Luigi Garlando. Prime firme del Corriere e della Gazzetta. Se sono loro due a schierarsi così a favore di Balotelli, un motivo ci sarà. Quello che mi chiedo, spesso, è se Marcello Lippi legga i giornali. E, nel caso, se almeno ragioni un po’ su quello che scrivono su di lui, su SuperMario, su tutto il resto?

Riporto i passaggi più significativi dei due articoli.

Mario Sconcerti, Balotelli non è pronto? Lippi ci ripensi:

[…] A parer mio Balotelli potrebbe essere essenziale per la Nazionale. Per più motivi. Il migliore è che nessun attaccante in Italia ha i suoi mezzi tecnici. Gilardino è una punta d’area di rigore, come Pazzini o Toni. Di Natale è una seconda punta, Quagliarella resta ancora un giocatore da definire. Balotelli ha forza fisica e un suo atavico senso tattico. […] Balotelli infine non è Cassano. È un ragazzo di nemmeno vent’anni introverso e ombroso che si sente attaccato dal mondo, non un artista arrogante che non ha voglia di rispettarlo. Il gruppo è sovrano, ma nel gruppo deve esserci spazio per le differenze. Altrimenti diventa una lobby.

Luigi Garlando, Al c.t. chiediamo il nostro Rooney:

[…] Oggi Mario è uno che si cala in un match rovente di Champions, come col Chelsea, e lo ribalta come un guanto; uno che riacciuffa l’Inter a Udine e la rimette in rotta scudetto; uno che per il terzo anno campionato consecutivo fa cose decisive per il titolo; uno dei pochi che salta l’uomo e risolve da fermo, come serve quando l’acqua è alla gola; un ragazzi di 19 anni che ha forza da vendere e recupera in fretta, un tesoro per un Mondiale in altura; uno che dal centrocampo in su fa tutti i ruoli. […] Mister Lippi, se lo faccia spiegare dall’amico Totti: life is now. E Mario pure.