Posts Tagged ‘adidas’

h1

Adipower PREDATOR: mai così precisi

21 luglio 2011

Pensate ad una squadra con il seguente centrocampo: Xavi in regia, accanto a lui Steven Gerrard. A destra Nani, Kakà che parte da sinistra e si accentra. Tutti pronti a supportare Robin Van Persie. Imprendibili. Troppa tecnica, forza, velocità, classe, imprevedibilità tutte assieme. Aggiungeteci un particolare: le loro scarpe. Tutti e cinque con indosso le Adipower PREDATOR® di adidas. Direte: “E beh? Cosa c’entrano le scarpe”. Proviamo a spiegarvelo. Per far sì che i passaggi di Xavi siano più precisi, che i missili di Gerrard siano ancora più potenti. Che Kakà e Nani siano ancora più veloci, adidas ha realizzato l’ultimo modello delle Predator, raggiungendo un risultato unico: quello di aver creato la scarpa più precisa di sempre.

In seguito ad un accurato studio, infatti, le nuove Adipower PREDATOR® sono state realizzate con l’implementazione della tecnologia “Predator®Element”: nel materiale della scarpa è stato cioè iniettato un elemento di silicone e gomma che permette di controllare meglio il pallone. Come se non bastasse, adidas ha abbassato ancora una volta il peso delle scarpe: 230 grammi, meno dell già leggerissime adizero F50, le mie scarpe, delle quali ho già parlato su calciofilia. Sempre per restare sul tema tecnico, Powerspine e Traxion® sono le altre due tecnologie che adidas ha abbinato alla scarpa: la prima consente di ridurre la perdita di potenza durante il tiro. La seconda riguarda la suola, e il grip, ottimale su ogni terreno.

Sembra davvero che adidas abbia raggiunto il top per quanto riguarda il mix di leggerezza, precisione e qualità. Anche i giocatori scelti per il lancio della nuova scarpa sono indice di quante aspettative porti con sè la Adipower PREDATOR®. Che ovviamente potete studiare in ogni dettaglio sul sito adidas football (http://www.adidas.com/football/it/) e sulla pagina facebookhttp://www.facebook.com/adidasfootball.

Articolo sponsorizzato

Viral video by ebuzzing

h1

ALL LIGHT ALL FAST

16 febbraio 2011

Così non vale. Così non vale perché già sei il più forte di tutti, il più veloce, il più imprendibile. Sei quello a cui la palla non si stacca mai dal piede, quello che segna 2 o 3 gol a partita senza sudare. Quello che vince i palloni d’oro uno dietro l’altro, che non riescono nemmeno a farti fallo perché quando ti entrano in scivolata sei già in porta. Non vale perché ai piedi porti le ali, anzi, non porti praticamente niente. Ed è per questo che voli, perché i tuoi piedi vanno più veloci degli altri, accarezzano il pallone meglio di tutti, lo colpiscono con più delicatezza di chiunque altro. Già ti chiami Leo Messi, e sei già quasi il prescelto. In più indossi le Adizero F50 Prime. E allora non vale davvero. Perché gli strumenti del mestiere sono importanti. Ma se pesano solo 150 grammi, che so, come un piatto di pasta, vuol dire che in pratica corri come se fossi a piedi scalzi, come quando giocavi, da bambino, con gli amici. E allora Leo, come si fa a fermarti?

GUARDA IL VIDEO: ALL LIGHT ALL FAST

Adizero F50 Prime, la scheda:

  • La “Adizero F50 Prime” è la scarpa da calcio più leggera mai realizzata e per Adidas è stata decisamente una sfida portarla fino a 150 grammi.
  • La tomaia, spessa solo 1.3 mm, grazie alla tecnologia adiLite TWIN, rende la parte superiore della scarpa superleggera e ultrasensibile, consentendo la corretta tensione e flessibilità necessaria per il controllo di palla migliorato.
  • Il colore Warning è dedicato a coloro che in campo amano distinguersi, per quei giocatori che vogliono farsi notare ed essere protagonisti.
  • La tecnologia Sprint Frame presenta solo gli elementi essenziali e fornisce forza e leggerezza attraverso la geometria in 3D con cui è stata progettata.
  • La suola è realizzata in un unico pezzo di un materiale ultraleggero e resistente, anche grazie alla presenza delle 3 bande di stabilità che permettono qualsiasi movimento di flessibilità e torsione senza comprometterne l’integrità.
h1

LA RIVOLUZIONE ROSSO-NERA

2 agosto 2010

Hanno aperto quella porta. Meglio, quelle porte. Dietro, un vero e proprio tesoro. Così prezioso da farlo sbarcare dall'aereo più imponente del mondo, l'A380 della  Fly Emirates. Cosa nascondevano i laboratori di Milanello l'abbiamo visto tutti. La nuova maglia del Milan, la nuova pelle rossonera targata Adidas. Ma le sorprese non sono certo finite. O meglio. Avevamo parlato di formule magiche, di esperimenti, di strumenti per vincere. Guardare da lontano quella divisa non rende merito a quello che può dare.

Ci sono delle qualità nascoste. Che si celano sempre nei meandri di Milanello, dove nelle stanze segrete è stata progettata questa uniforme Adidas che non ammette sconfitte. Perché? Perché è un mix di ingredienti, proprio come in una formula magica per avere la maglietta perfetta. Style, Passion, TechFit e Team Spirit.

Andate a cercarli, sul sito

http://www.adidas.com/campaigns/acmilan/content/index.aspx?adidas_cc=it

Rifiniture oro, scritte esaltanti. Dentro la maglia di ogni giocatore è ricamato quell'urlo che i tifosi rossoneri avevano srotolato a caratteri cubitali prima di Milan-Lione, quarto di finale di Champions League del 4 Aprile 2006. I giocatori, una volta indossata la maglia, dovranno sapere di essere parte di una fede, la scritta è lì a ricordarglielo: "Tu sei tutta la mia vita". Poi il tricolore, ma soprattutto i materiali. Può una maglia farti andare più veloce, farti sentire più forte, farti essere più esplosivo? Può.

La nuova maglia Adidas del Milan sarà esattamente così. I muscoli saranno coccolati dal materiale TECHFIT, che è innanzitutto più leggero del 45% del solito. La pelle rossonera, una volta indossata, darà più potenza splosiva, aumenterà l'accelerazione, garantirà una migliore postura. Poi il design innovativo, studiato per quei milioni di tifosi che vedono la maglia del Milan come un simbolo, un segno di appartenenza. La rivoluzione è iniziata nelle stanze segrete di Milanello. È stata presentata sull'aereo più imponente del mondo. Ma è ancora tutta da scoprire. Per capire come il Milan ha cambiato pelle e perché avrà dei vantaggi, non dovete far altro che partire in missione. E andare alla conquista delle segrete stanze di Milanello.


Articolo sponsorizzato

Condividi su Wikio

h1

LE MIE SCARPE

30 luglio 2010

Confesso: ho paura ad utilizzarle. Non meritano di calcare i terreni di gioco sui quali gioco di solito. Sarebbe troppo, per loro, così raffinate, eleganti, leggere. Insomma. Queste sono le mie scarpe per la prossima stagione. Me le hanno recapitate in seguito al post ALI AI PIEDI. Ecco, devo dire una cosa: le ho prese in mano e non ci volevo credere. Non sono leggere, sono delle piume. Pazzesche. Poi nere e gialle spaccano. Dovrò chiedere allo sponsor una nuova maglia da portiere, l’arancione non ci va molto. E prendere i guanti REUSCH gialli e neri. Lì sì che spaccherei. Va beh, la smetto. Comunque queste Adidas F50 adizero TRX FG sono una meraviglia!

h1

CAMBIARE PELLE, PER RINASCERE

28 luglio 2010


Hanno occhiali scuri e un camice bianco, arrivano in un auto con i vetri scuri. Come le star di Hollywood. Con fare   circospetto spariscono dietro a una porta di Milanello, ma non è l'ingresso di Milan Lab. Cosa bolle in pentola in casa A.C.Milan? Strani movimenti, strani personaggi. Forse un nuovo acquisto? Forse una nuova visita del Presidente, un nuovo sbarco in elicottero? O forse Ronaldinho ha qualcosa da nascondere? No, pare di no.

Ma un segreto c'è, e sta per essere rivelato. Ci sono indizi sparsi nei dintorni di Milanello. I tifosi hanno intuito qualcosa, ma i cancelli, per ora, sono sigillati. Allora c'è un sito da tenere d'occhio, questo:

  http://www.adidas.com/campaigns/acmilan/content/index.aspx?adidas_cc=it

dove si può cercare di capire cosa sta per succedere. Forse Allegri ha trovato la formula magica per vincere e lo sta per annunciare? Difficile, molto difficile. O forse i rossoneri avranno uno strumento nuovo per sfidare gli avversari? Ecco, una pelle tutta nuova.

C'è un modo per sapere se questa nuova corazza sarà vincente. Se non riuscite a resistere, se voi non state più nella pelle, perché anche voi vorrete cambiarla, state in allerta, non dormite. Diventate fan su Facebook, scoprite il segreto nascosto. Qualcosa, dietro quella porta, accadrà molto presto.

 

Articolo sponsorizzato

Condividi su Wikio