h1

IL MURO SILENZIOSO CHE SI È ROTTO

7 novembre 2010

Guardatelo, Walter, in questa foto. Lo chiamano muro, ma sembra un gladiatore. Tutto muscoli, grinta. Con la giusta cattiveria. Quante volte avete sentito la voce di Samuel? Quante interviste avrà rilasciato? Forse si possono contare sulle dita di una mano. Sono anni che, ogni volta che mi chiedono: se tu dovessi scegliere gli undici migliori del mondo, uno per ruolo, il primo che mi prendo è sempre lui, Walter. Parole poche, fatti moltissimi. Non faccio fatica a dire che ritengo Samuel un campione vero, uno di quelli che ti cambiano la vita se ce l’hai in squadra. Perché puoi avere tutti i Lucio e i Maicon del mondo. Ma se non hai uno come Walter che si butta a chiudere, che ti viene in aiuto su ogni copertura. Che ramazza l’area quanto è necessario, che si getta in avanti quando c’è bisogno e qualche volta segna pure. Gol belli, gol importanti. E tutto senza far pesare di essere forse davvero il più forte di tutti, nel suo ruolo. Così solido, forse non più velocissimo, è vero. Ma così difensore, nel vero senso della parola, che quando lo vedi lì, in mezzo alla difesa, dici: “Ok, sono tranquillo, c’è Walter”. Che poi è uno che per l’Inter ci aveva già rimesso un ginocchio, nel dolce derby del Natale 2007. Si sfasciò i legamenti, pure di fermare quel diavolo di Kakà. Adesso, Walter, che a marzo compirà 33 anni, si trova ad affrontare un altro problema duro, cattivo e ingiusto. E vederlo piangere, lui così duro, lui così fiero mi ha fatto male. Perché, senza retorica, vedere Walter portato via in barella era un po’ come vedere un amico infortunato. Di quegli amici silenziosi, che non parlano tanto ma ti aiutano molto. Dobbiamo tanto, a Walter Samuel. Lui ci ha sempre dato tutto, comprese le sue ginocchia. In silenzio, senza proclami. Torna presto, Wally. Là dietro abbiamo bisogno dei tuoi muscoli, delle tue chiusure, della tua grinta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: