h1

ALI AI PIEDI

19 maggio 2010

Vi ricordate Leo Messi dopo il gol di testa in finale di Champions a Roma contro il Manchester. Sì, quando prese in mano la sua scarpa azzurra, che gli era scappata dal piede, e se la portò con la mano vicino alla faccia. Sembrava parlargli, a quella scarpa, il piccolo Leo. Lui, 170 cm, aveva segnato saltando in mezzo a giganti come Ferdinand e Vidic. Parlava al suo pubblico, parlava attraverso quella scarpa e sembrava dire: è così leggera che sono arrivato tanto in alto. Così in alto da essere il migliore di tutti.

Ecco, immaginatevi adesso Messi che al prossimo mondiale correrà, dribblerà e calcerà con una scarpa ancora più leggera. La più leggera di tutte. Gliel’hanno fatta su misura, la nuova AdiZERO F50 (165 grammi). Solo Leo indosserà quella viola cangiante, perché Leo è unico e al mondiale lo farà vedere. Se lo vedrete involarsi verso la porta, saltando gli avversari con più facilità del solito, o se lo vedrete staccare di testa tra John Terry e Rio Ferdinand, allora sappiate che Leo, da buon artista, utilizza lo strumento magico delle sue scarpe da calcio.

IL VIDEO DELLA AdiZERO F50

La scheda della scarpa (guarda su Facebook):

  • La nuova tomaia lucida SprintSkin è stata creata utilizzando un innovativo strato singolo di microfibra in poliuretano (PU) sintetico per ridurre il peso generale e per garantire che la scarpa si adatti come una seconda pelle aumentandone il comfort. Le F50 adiZero utilizzano un’allacciatura parallela asimmetrica che crea una superficie di tiro ampia, pulita per un ottimo contatto con il pallone mentre è stata sviluppata una suola Ultra Light perforata per ridurre il peso e aumentare la velocità.
  • La nuova forma è corredata da una esclusiva suola Sprint Frame ed è creata con l’utilizzo di tre ponti tridimensionali per creare stabilità e supporto nell’arco plantare.
  • Per aggiungere stabilità e per supportare il giocatore, la tomaia è caratterizzata da una rete interna di fasce in termopoliuretano (TPU) e da un’intelaiatura inferiore singola in TPU sulla scarpa che offre stabilità e supporto nei movimenti laterali e mediali e protegge la tomaia contro le abrasioni conferendo un aspetto lucido ed elegante.

5 commenti

  1. in tutto ciò, tra le pubblicità Adidas e quelle Nike, che più che pubblicità sembrano cortometraggi e opere d’arte, la fottutissima Puma per i Campioni del Mondo non è in grado di realizzare manco uno spot di 7 merdosi secondi. Complimenti vivissimi al nostro settore marketing. Fanculo.


    • write the future della nike fa paura!
      la puma fa cagare


  2. beh gli spot puma con eto’o nudo che urlava o quelli cartoni animati del cameroon erano spettacolari. Anche quelli della giamaica


  3. ps. bel mondiale leo con le ali ai piedi comunque. No no, bello


    • quando le indosserò io, sarà tutta un’altra cosa!



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: