h1

POVERO DIAZ

3 marzo 2010

Di Carlo, Scurto, Lanzafame e Sicignano squalificati per bestemmia. Marcolini salvo, perché, come ha scritto il Giudice Sportivo:

rilevato che, nelle circostanze indicate, il calciatore clivense, uscendo dal terreno di giuoco in conseguenza dell’espulsione inflittagli dall’Arbitro pochi attimi prima, proferiva apparentemente un’espressione gergale, in uso nel Triveneto ed in Lombardia, con becero riferimento a “Diaz” e non a Dio (il diverso movimento delle labbra nelle pronuncia della vocale aperta “A” rispetto alla vocale “O” legittima quanto meno un’incertezza interpretativa)

Quindi, giustamente, niente squalifica. Gli altri rei di bestemmia, invece, in castigo. Questa la giustificazione:

..per avere proferito un’espressione blasfema; infrazione rilevata da un collaboratore della Procura federale.

Scommettiamo che i collaboratori della procura federale non abbiano sentito almeno centoventisette bestemmie, domenica, sui campi della serie A? Non potrebbe essere che l’arbitro espella chi sente bestemmiare e basta? Il ricorso a collaboratori, immagini, esperti di labiale e di modi di dire, esperti di bestemmie e di navigatori portoghesi sembra davvero una farsa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: