h1

L’ULTIMO SCORPIONE DI RENÈ

8 febbraio 2010

Ha salutato con uno scorpione e due gol, come ai vecchi tempi. Quarantatre anni, una pancia non nuova, i soliti capelli lunghi e l’estro dei giorni migliori. Anche se la faccia non è più la stessa. René Higuita ha dato l’addio al calcio, 25 anni dopo il suo debutto da portiere. Portiere per modo di dire: di Higuita ci ricordiamo per la mossa dello scorpione appunto, per le discese palla al piede partendo dalla sua area e per qualche gol qua e là. La partita d’addio – giocata come sempre a ritmi da derby del cuore – ha messo in luce il suo destro raffinato e la sua poca propensione a parare davvero.

Higuita ha fatto numeri su numeri, non solo in campo. Arrestato per aver mediato durante un sequestro senza aver avvisato la polizia, è stato anche squalificato per cocaina. Poi, qualche anno fa, ha partecipato al reality ‘Cambio Extremo’: cinque operazioni di chirurgia estetica.

Famoso più per la sua eccentricità che per le sue doti di portiere, a Italia ’90 scese con la palla fino a centrocampo: Roger Milla, bandiera del Camerun, gliela rubò, depositando in rete. Insomma, numeri da circo. Renè saluta, con lui, in campo c’era anche Valderrama, altro genio d’altri tempi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: