h1

INGHILTERRA-ITALIA 8-0

10 aprile 2008

Inter, Milan e adesso Roma: in 6 partite, nessun gol fatto e 8 subiti

Fuori anche la Roma, ma c’era da aspettarselo. Con un rimpianto, il rigore sbagliato. Come l’Inter, come il Milan, esce senza aver segnato un gol tra andata e ritorno ad una squadra inglese. Il Milan è la squadra uscita senza i maggiori rimpianti: l’Arsenal gli è stato nettamente superiore. L’Inter si è vista sbattuta in faccia un rosso all’andata, uno al ritorno e non ha avuto la solidità del Liverpool. La Roma esce a testa alta, ha avuto diverse occasioni sia all’andata che al ritorno, ma la convinzione generale era che il Manchester comunque avrebbe vinto, pur risparmiandosi Ronaldo e Rooney.
Nessun gol fatto dalle italiane alle inglesi, alle tanto vituperate difese anglosassoni. La cosa che mi sorprende è una, molto significativa. Il Manchester ieri sera schierava: Pique, Brown, Silvestre, Park. L’Arsenal gioca con: Senderos (disastroso), Clichy, Almunia, Ebouè. Il Liverpool: Skrtel, Hyypia, Fabio Aurelio. Nessuno di questi, o quasi, sarebbero titolari in Inter, Milan, Juve o Roma. Sono però quasi tutti giovani, già pronti però a giocare un quarto di Champions. Vanno al doppio della velocità, arrivano sempre primi sul pallone, vanno senza palla, cosa che in Italia fa solo la Roma quando è in forma. Hanno tanti soldi da investire, le inglesi, e non hanno paura a spendere 25 milioni per Hargreaves, 20 per Babel, 30 per Tevez, 30 per Anderson, 10 per Skrtel. Rischiano di buttarli? A quanto pare no, perché poi i nuovi acquisti hanno la fiducia di tutti, nonostante magari inizino col freno a mano tirato. In Italia si tira il prezzo sul prestito oneroso di Vucinic o di Maniche. Si compra Oddo trentenne a 8 milioni.
Serve coraggio. Serve freschezza atletica, serve cattiveria agonistica. Bisogna entrare in campo consapevoli di potersela giocare, non quasi rassegnati come le italiane.
3 inglesi in semifinale, ancora un’inglese in finale (Chelsea o Liverpool), terza volta in quattro anni che Liverpool-Chelsea è la semifinale. Poi magari vince il Barcellona, come l’anno scorso vinse il Milan. Poi l’Inghilterra non è agli Europei, l’Italia vince il Mondiale, a livello di Nazionali non c’è storia. Però, intanto, Inghilterra batte Italia 8-0. E il calcio italiano deve riflettere su se stesso.

One comment

  1. Ma invece di scrivere sempre le solite cose sulle squadre di champions,come se il calcio fosse solo quello, parla anche della Fiorentina, unica squadra italiana ancora in corsa in Europa.Tra l’altro la Fiorentina ha eliminato in questa coppa uefa 2 squadre provenienti dalla champions come Psv e Rosemborg…ha eliminato 2 squadre proprio come le avete eliminate voi nel girone di qualificazione. Quindi tutta questa superiorità delle squadre di champions ripsetto alle altre non c’è…o almeno c’è solo per 5-6 squadre come MAnchester,Arsenal,Liverpool,Real,Barca il resto più o meno si equivale.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: