h1

ITALIA, NIENTE DRAMMI…SOLO QUALCHE PREOCCUPAZIONE

27 marzo 2008

Villa castiga l’Italia, in una partita da pareggio

Non è drammatica la sconfitta dell’Italia ad Elche, decisa dalla meraviglia di David Villa, che da almeno tre anni imperversa nella Liga e che Marco Civoli, lui si che ha l’occhio lungo, tiene a segnalare al pubblico: “Segnatevi questo nome, David Villa… ah, ma ha già 26 anni!”. Ha proprio l’occhio lungo Civoli…
Telecronaca a parte, l’Italia avrebbe meritato di segnare: un gol annullato a Toni, una traversa e una parata su Camoranesi. L’impressione che con il modulo-Spalletti, con De Rossi-Pirlo e Perrotta pronto ad inserirsi, con Camoranesi e Di Natale larghi, l’Italia abbia definitivamente trovato l’11 titolare con cui giocherà l’Europeo. C’è fuori Gattuso, che all’occorrenza giocherà, o forse giocherà titolare, ma in tal caso Pirlo salirebbe a fare il regista offensivo, e le azioni dovrebbero partire da De Rossi. Ma a mio modo di vedere, l’Italia non può prescindere da Pirlo che prende palla nella propria metà campo.
La difesa deve togliersi un po’ di ruggine: siamo i migliori nella fase difensiva, su questo non ci piove, ma manchiamo di velocità, e dato che dobbiamo giocare contro i velocisti dell’Olanda e contro i francesi Ribery-Benzema-Malouda ecc… la nostra difesa potrebbe soffrire sotto questo aspetto. Davanti, Di Natale-Toni danno garanzie. Iaquinta e Quagliarella hanno il benestare di Donadoni a prescindere dalle loro prestazioni. Resta da vedere Borriello. Ieri ha giocato nella ripresa, quando l’Italia ha giocato solo il primo quarto d’ora per poi soccombere al palleggio spagnolo. dovrebbe essere lui il vice Toni. Ma se Amauri ottenesse la cittadinanza italiana, chi andrà agli Europei?
I 21 convocati di ieri sembrano essere sicuri di esserci, in Austria e Svizzera. Mancano il terzo portiere (suggerisco Cudicini, sta giocando alla grande e se lo merita) e un jolly: qualcuno dice Chiellini, qualcuno vuole un’ala, un vice Camoranesi, ma in Italia non ce ne sono. Qualcuno invoca Del Piero, altri Cassano. La scelta più logica sarebbe Del Piero, ma non può giocare nel modulo di Donadoni, e questo è un grosso freno alla convocazione di Alex. Se Cassano fosse stato affidabile, io avrei puntato su di lui. Sarebbe stato il giocatore in più. Adesso Donadoni ha un paio di mesi per decidere. Non è facile, ci pensi bene. il 23esimo potrebbe rivelarsi l’ago della bilancia per questa Nazionale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: