h1

GLI ULTIMI COLPI

1 febbraio 2008

Si è chiuso il mercato di riparazione

Il botto più grande l’ha fatto una squadra di serie B. Alla fine Andrea Caracciolo ha accettato il trasferimento al Brescia, dove disputò il suo miglior campionato in serie A, quando a inventare gli assist c’era un tale Roberto Baggio. Il Brescia, le cui casse sono state rimpinguate dal Napoli, ha dovuto sborsare la cifra a mio avviso esagerata di 7,5 milioni di euro. Per Caracciolo sono sicuramente troppi. Il Torino è rimasto quindi a bocca asciutta: niente attaccante, ma perlomeno è riuscito a trattenere Comotto, che rifiutando Palermo ha bloccato il trasferimento di Zaccardo a Parma. Il Toro ha poi ceduto in prestito Vailatti e Melara al Livorno. Gli altri due colpi importanti di giornata sono il trasferimento di Michele Pazienza dalla Fiorentina al Napoli per 5 milioni di euro circa e il passaggio di Makinwa in prestito dalla Lazio alla Reggina: bel colpo quest’ultimo, uno scattista serviva alla formazione amaranto; i quali hanno depositato anche il contratto dello sconosciuto brasiliano Fernandes De Brito. Il Siena ha pensato soprattutto al centrocampo, ingaggiando Coppola dal Genoa (prestito) e Karjha (ex Roma, proveniente dal Piacenza). La Lazio ha piazzato il colpo a sorpresa, quando è riuscita a mettere sotto contratto Rozenhal: il difensore, nazionale Ceco, arriva dal Newcastle. Curioso il fatto che il trasferimento stava per saltare perché nel ricevitore-fax della Lega era finito l’inchiostro. Tutto risolto invece, con un altro tassello, dopo il giovane Radu, che va ad arricchire almeno numericamente la rosa di Rossi. Il Catania, non fidandosi di Polito e Bizzarri (come dar loro torto, d’altronde), ha ingaggiato Generoso Rossi. Andreolli va invece in prestito al Vicenza, che cede Fissore all’Atalanta. Il Cagliari ha pescato in Uruguay il centrocampista ventenne Rosano.
Per quanto riguarda i colpi sfumati, Esposito non è finito a Napoli per il rifiuto di Spalletti. Il Toro ha rifiutato lo scambio Di Michele-Di Vaio. Dalla Bona, invece, è infuriato con la dirigenza del Napoli, che gli ha negato il passaggio a Cagliari e da qui a giugno si accomoderà spesso in tribuna dato l’ostracismo di Reja nei suoi confronti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: