h1

Spezia-Pisa, il Derby

11 gennaio 2008

Riflessioni su una partita che va al di là del calcio

Il derby è la partita per eccellenza. Tutti gli appassionati di calcio lo sanno. Il calcio non ha, almeno in teoria, figli e figliastri. Ogni derby è di per se’, anche se si gioca in Eccellenza, la partita dell’anno. Insieme ovviamente al derby di ritorno. Quello che andrà in scena domani allo stadio Alberto Picco non interesserà certo l’Italia intera, ne’ avra spazio nei telegiornali nazionali. Eppure sta tenendo un’intera città in tensione, scatenando ricordi e speranze sopite. Quello di domani sarà il confronto tra il Pisa, la squadra guidata da Giampiero Ventura che sta stupendo tutti, guidata dai goal di Cerci e Castillo, e lo Spezia, la squadra più in bilico della serie B. In bilico in classifica, perchè a ridosso della zona retrocessione, ma soprattutto in bilico dal punto di vista societario. Il presidente Ruggieri non ha i soldi per ripianare gli oltre 6.ooo euro di debiti che la squadra ha accumulato ed è in trattative con diversi gruppi di imprenditori, deciso a passare la mano. Non si sa ancora nulla riguardo ai possibili scenari futuri. Ruggieri è attualmente a colloquio con l’ex-bandiera dell’Inter Sandro Mazzola, che si è offerto come mediatore per un contatto con un importante gruppo imprenditoriale milanese. Gli imprenditori stanno valutando il da farsi e chiedendo consigli a Massimo Moratti, che attualmente detiene ancora il 10% delle quote societarie spezzine. Questioni insomma più adatte ad un esperto di finanza che ad un tifoso sportivo. Il rischio, detta in soldoni, è quello di un naufragio economico della società e di un fuggi-fuggi generale. I tifosi stanno con il fiato sospeso, ben sapendo che il primo sacrificato sull’altare del bilancio potrebbe essere proprio la bandiera dello Spezia, il capitano Max Guidetti, corteggiato da società di serie A e B. Ma non importa, domani c’è il derby. Per un giorno il rettangolo di gioco sarà l’unica cosa importante, anche se non ci saranno i tifosi avversari, bloccati dalle norme di sicurezza previste dal decreto legge-Amato. Ma non importa neanche questo, domani c’è il derby. Una partita di calcio può fare questo e altro, può perfino far dimenticare i problemi di una città piccola e immalinconita Spezia. Buon derby a tutti, anche ai pisani. E che Guidetti ce la mandi buona.

One comment

  1. toccherà ancora a moratti salvarvi il culo…dai, forza spezia!



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: