h1

… DAL PORTOGALLO

29 novembre 2007

La Champions vista da vicino, in trasferta


Estadio da Luz. La prima cosa che stupisce sono i seggiolini, troppo comodi rispetto a quelli di San Siro. Primo anello, dietro la porta, Kakà e compagni si scaldano a 10 metri di distanza, bellissimo. Non c’è l’assillo del risultato, e anche tra la gente si vede. Vittoria, l’aquila simbolo del Benfica, volteggia sullo stadio. Dal suo volo, si capisce già che sarà un pareggio, che si verifica puntulamente.
Il gol di Maxi Pereira è un gioiello che vediamo in prima fila. La partita scorre su ritmi portoghesi: mille passaggi, pochissimi tiri in porta. Rui Costa gioca da fermo e calcia più piano di me. Nuno Gomes fa a gara con Gilardino per i più forti attaccanti di calcio senza porta d’Europa. Finisce uno pari, il Benfica ci ha provato, il Milan ha rischiato sia di perdere che di vincere. Ronaldo si è di nuovo fatto male. Tutto sommato, un mercoledì di Champions di normale amministrazione. Visto però in prima fila.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: